Quale pubblicità influenza di più le scelte dei consumatori: Internet, giornali o tv?.

E’ una forma di persuasiva che induce chi la guarda ad acquistare il prodotto che sponsorizza. E’ la pubblicità, che tende in modo intenzionale e sistematico a influenzare gli atteggiamenti e le scelte degli individui in relazione al consumo di beni e all’utilizzo di servizi, e che viene diffusa su iniziativa di operatori economici attraverso mezzi come la televisione, la radio, i giornali, le affissioni, la posta, Internet.

Sono questi oggi a farla da padrone nel nostro mondo, ma qual è il mezzo ‘migliore’ di diffusione della pubblicità? A seconda che si parli di pubblicità sociale, pubblica, politica o advertising, il mezzo di che primeggia, e che sia unico, non esiste. A prescindere dalla pubblicità commerciale che è quella volta a reclamizzare un prodotto di mercato e che è la forma di pubblicità più diffusa, degli altri generi pubblicitari ognuno primeggia su un mezzo diverso e influenza i consumatori in maniera diversa.

Secondo una ricerca condotta dalla HarrisInteractive, il 55% dei consumatori dice che i messaggi pubblicitari sono interessanti mentre due su cinque, cioè circa il 41%, non è d’accordo. Gli americani, tra cui è stata condotta questa ricerca, non ritengono tuttavia (almeno il 54%) che la pubblicità possa influenzare al tal punto da indurre all’acquisto, mentre il 35% dice di sentire l’influenza del messaggio pubblicitario.

Ma i dati non sono assoluti perché risultato solo tra il popolo americano. Certo è che Internet, giornali e televisioni sono le leve principali su cui si punta per lanciare pubblicità e sperare negli acquisti conseguenti: circa il 37% ritiene che la pubblicità in tv sia più utile, il 17% ritiene più utile quella sui giornali mentre solo il 14% la ritiene più utile su Internet. 

Autore:

Marianna Quatraro

BusinessOnline.it - Creative Commons Attribution-Noncommercial-Share Alike 2.0 Generic

Raddoppia il Tuo Tasso di Conversione:
Partecipa al Corso Operativo
Mastering Landing Pages!

Partecipa al corso Mastering Landing Pages ed apprenderai come mettere il potere della psicologia al servizio delle tue landing page attraverso le 6 armi della persuasione, gli 8 modelli di comportamento automatico ed i 4 strumenti della programmazione neurolinguistica (NLP).

Articoli Correlati