Una giornata all’insegna del SEO

A cura di Filippo Toso

Dopo aver trascorso una splendida serata al SEO Birra con amici ed esperti SEO, ho partecipato al Seo Web Marketing Experience di Milano.

Durante l’evento organizzato da Enrico Madrigrano di Madri , sono stati toccati argomenti molto interessanti relativi al SEO, al ed al futuro della nostra professione.

La mattinata è iniziata con un’analisi dettagliata dei principali algoritmi di che concorrono al ranking dei siti nella SERP. Si è parlato di fattori on-the-page (facili da controllare) come la tematicità dei contenuti, la vendita di link, il PhraseRank e il keyword stuffing, e di componenti off-the-page (difficili da controllare) come il TrustRank, il PageRank, la Big Table (dati storici) ed i link dai siti social.

Enrico ha poi presentato un’approfondita ricerca di tutte le penalizzazioni (algoritmiche e manuali)  contro cui si è scontrato nella sua esperienza. Ho trovato molto utile il trucco che usa per verificare se un sito è penalizzato: eseguire una query su indicando nomedominio.ext insieme ad una preposizione. Ad esempio:

Se il dominio non appare nei primi 3 risultati della SERP, è molto probabile che sia penalizzato.

Tra le penalizzazione algoritmiche più comuni troviamo la sovra ottimizzazione, i contenuti duplicati e la duplicazione degli url. Quelle manuali, invece, riguardano principalmente il testo nascosto (non individuato automaticamente), contenuti poco rilevanti e la vendita (anche presunta) dei link, come è avvenuto per Web Marketing Tools.

Enrico proseguito ha presentato le sue “previsioni per il futuro”: TrustRank fondamentale sia nel breve che nel lungo periodo e dati storici (Big Table) sempre più importanti come fattore di ranking. Madrigrano prevede un aumento dell’efficacia degli algoritmi per il riconoscimento dello (vendita link inclusi) e penalizzazioni sempre più veloci, severe e spietate (soprattutto quelle manuali).

Mi è piaciuto molto l’intervento di Piersante Paneghel, che ha esordito con la sua famosa storiella dei due ubriachi …

 

… ci sono due ubriachi per terra in un piazzale scarsamente illuminato, sotto un lampione a cercare le chiavi della macchina. Dopo un paio d’ore un metronotte che li osservava si offre di aiutarli e si mette a cercare con loro. Dopo un’altra oretta che cerca gli chiede “Ma siete sicuri propri sicuri di averle perse qui le chiavi?” e i due ubriachi rispondono “No, a dire il vero le abbiamo perse lì in fondo, ma qui ci si vede meglio!”

Questa simpatica parabola illustra come spesso ci si accanisca a cercare la soluzione dei problemi solo dove “si vede meglio”. In tutte le case history che ha portato ad esempio, un elemento che veniva trascurato regolarmente nella ricerca della soluzione erano i colli di bottiglia generati dall’hardware (es. sovraccarichi del server che rendono biblici i tempi di risposta) e dalla rete (es. saturazione completa dei 100 Mbit di banda disponibile). Significativo l’esempio di un sito precedentemente in prima posizione, relegato da alla 9°/10° posizione a causa di un fastidioso incremento dei tempi di risposta.

Piersante ha mostrato anche l’utilità dei report dei Google Web Master Tools per identificare i problemi legati ai rallentamenti del server e della infrastruttura di rete.


L’importanza dei tempi di risposta.

Nel pomeriggio Enrico ha ribadito l’importanza di testare, testare e testare ancora i propri contenuti per realizzare delle pagine web efficaci. Ha suggerito anche il Google WebSite Optimizer per eseguire gli split gratuitamente.

Stimolante la “crono-storia” dell’evoluzione del web (1.0, 2.0 e 3.0), che prevede una centralità sempre maggiore della gestione consapevole della reputazione online come elemento chiave del successo.

Durante la tavola rotonda a fine giornata si è parlato, tra le altre cose, anche dell’importanza della gestione della reputazione online. Prezioso è stato l’intervento di Davide “Tagliaerbe” Pozzi sulla sua esperienza in Hardware Upgrade.

Conclusione

Partecipare ad eventi come il Seo Experience è il modo migliore per restare aggiornati sulle evoluzioni di un settore in continuo cambiamento. E’ stata un’esperienza molto soddisfacente sia dal punto di vista professionale che personale. Ho finalmente potuto associare una “presenza fisica” a tutti quei nickname ed indirizzi email che incontro ogni giorno sul mio cammino attraverso la grande Rete che è Internet.

E la vincitrice è … (rullo di tamburi)

Francesca è stata la prima a salutarmi al Seo Experience e, come promesso, ha ricevuto in regalo una copia del nostro corso. Congratulazioni Francesca!

  “Grazie ancora per il super premio portato a Milano! Erano mesi che puntavo il vostro corso… E’ andato a finire in buone mani!”

Francesca Maglione – Infotel Telematica – www.infotel.it

P.S.

Quelli esposti sono solo pochi dei tantissimi argomenti trattati al Seo Experience. E’ difficile riassumere in poche righe così tanta esperienza ed informazioni senza dover lasciar fuori qualcosa :)

Triplica il Numero dei Tuoi Contatti:
Iscriviti al Corso Avanzato
Mastering Landing Pages!

Partecipa al corso Mastering Landing Pages ed apprenderai come mettere il potere della psicologia al servizio delle tue landing page attraverso le 6 armi della persuasione, gli 8 modelli di comportamento automatico ed i 4 strumenti della programmazione neurolinguistica (NLP).

Articoli Correlati